Indietro

Lavare Fido in casa?

Si ma con i dovuti accorgimenti!

In questi giorni l’isolamento è forzato anche per il vostro amico a quattro zampe. E niente bagnetto, se non nella vasca o sotto la doccia! Se il vostro cane ha un pelo abbastanza lungo, almeno un bagno gli servirà. Quindi vi diamo qualche dritta per svolgere questo compito al meglio. Per prima cosa, il cane di solito non ama questo rito quindi bisogna compierlo in modo da non traumatizzarlo. Se in vasca, con acqua non troppo calda e usando una spugna. Se sotto la doccia, con getto tiepido e facendo attenzione alle orecchie.  Inoltre, va evitato  il bagno nei giorni immediatamente successivi alle vaccinazioni, che potrebbero essere depotenziate proprio da un raffreddore. Basta attendere una settimana.  Idem se avete fatto un trattamento antiparassitario: meglio evitare il contatto con l’acqua per qualche giorno, altrimenti si rischia di “lavarli via”. Ovviamente il discorso non vale se sono stati utilizzati antiparassitari resistenti all’acqua.

Lo shampoo deve essere specifico per cani, quello per umani non va bene! Il ph della pelle umana, infatti, è circa 5.5, quello della cute canina si attesta intorno al 7. Questo significa che gli shampoo per gli uomini sono troppo aggressivi se applicati ad un cane. L’uso di un prodotto non adatto aumenta il rischio di arrossamenti, irritazioni e dermatiti. Inoltre, sostanze troppo forti, sul lungo periodo, contribuiscono ad indebolire lo strato protettivo che la cute canina secerne naturalmente per proteggersi dagli agenti esterni. Infine, dovete asciugarlo bene, con asciugamano e phon. I rischi di un raffreddore sono forti. Andate a fondo con pazienza, asciugate anche la base del pelo, quella più a contatto con la cute. Attenzione però, l’aria del phon non deve essere troppo calda, i cani si scottano più facilmente degli umani!

Eventi

La torta a forma di margherita

Con alzatina in vetro per un effetto pasticceria!